WE LIKE TO
MMOVE IT!

Programma settimanale
Dolomiti

Via delle Bocchette

3 giorni (2 pernottamenti in Rifugio) per una traversata da Madonna di Campiglio a Molveno

BOOK NOW

450 €
su richiesta
Durata: 3 giorni
Partecipanti:
min. 4 persone
Difficoltà:

PUNTI DI RITROVO

Nella parte occidentale del Trentino, le Dolomiti del Brenta sono dal 2009 Natural World Heritage Unesco per la loro bellezza. Una catena di picchi e vette, massicci e montagne di dolomia estesa per oltre 42 chilometri di lunghezza dalla valle di Non alle Valli Giudicarie ed una larghezza di circa 12. L’intera area è vincolata a Parco (unitamente al massiccio dell’Adamello), ed il Sentiero delle Bocchette costituisce la spina dorsale per conoscere la vicino questa incredibile successione di cime, guglie, pinnacoli, vallate e vertigonosi strapiombi, dispensatrice di emozioni e panorami unici .Un percorso attrezzato che ci permette di trasferirci di rifugio in rifugio lungo un sistema di cenge e sentieri esposti sempre assicurati dalla Guida Alpina e con l’attrezzatura da ferrata individuale. 

LA QUOTA COMPRENDE: 

  • Transfer a/r da Arco – Casetta delle Guide, con automezzi della Scuola Friends of Arco con auto; 
  • 2 giornate con trattamento di mezza pensione (pernottamento, cena e colazione) mei Rifugi ; 
  • Assistenza costante delle Guide Alpine della Scuola; 

ATTREZZATURA: 

  • Completa da montagna. Sono consigliati indumenti intimi di ricambio, borraccia/thermos, occhiali da sole e berretto.
  • Per i pernottamenti nei Rifugi è necessario il sacco lenzuolo personale (in vendita anche al Rifugio).
  • Attrezzatura da ferrata: scarponi, imbrago, kit da ferrata, casco, guanti. 

A richiesta la Scuola potrà fornire a noleggio l’attrezzatura tecnica necessaria (casco, set da ferrata, imbrago). 

Nota: 
Mmove si riserva ogni variazione che si rendesse necessaria al miglior svolgimento del presente programma, pur non alterandone scopi e finalità generali.  

La Guida Alpina responsabile del Gruppo di partecipanti, ha l’onere di decidere eventuali variazioni dell’attività e degli itinerari in relazione all’evolversi delle condizioni meteo.
 

1° giorno
Passo Campo Carlo Magno sopra Madonna di Campiglio è il meeting point della nostra avventura (ampia possibilità di parcheggio). 
Incontro con le Guide di Friends of Arco, briefing sul programma, controllo dell’attrezzatura e salita con la telecabina al Passo del Grostè (2.442 mt.); esaurita una sosta caffè al Rifugio Stoppani, inizio dell’escursione lungo il sentiero attrezzato Benini che immediatamente ci fa toccare con mano la logica ispiratrice dell’intero “sistema Bocchette”, ossia l’intelligente (e inedito, all’epoca) sfruttamento delle cenge naturali della montagna. 
Alla Bocca alta di Vallesinella (2.875 mt.) sarà possibile scorgere in basso la nostra meta giornaliera, il Rifugio Tuckett (2.272 mt.) una “casa della montagna” ricca di storia e tradizione, intitolata ad un gigante nella storia dell’alpinismo. Sistemazione e cena, quindi racconto dei luoghi: la storia dell’alpinismo in Brenta, la figura di Francis Fox Tuckett. 
Tempo effettivo di percorrenza: 4,30 h. 
Metri dislivello in salita 500m 
Metri dislivello discesa 500m 

2° giorno:
Dal Rifugio Tuckett, salita all’omonima bocca/forcella (2.648 mt.) quindi verso destra, superati alcuni gradini si trova l’attacco dell’itinerario alla parte centrale della Via delle Bocchette che si snoda con spettacolari e costanti visioni verso la Paganella ed il Lago di Molveno attraverso lo Spallone dei Massodi, la Cengia Garbari e molti complicati ma intriganti passaggi assistiti da scale, fittoni e funi d’acciao. Si giunge infine alla vasta Bocca d’Armi dalla quale si cala velocemente al Rifugio Alimonta (2.580 mt.) al cospetto del gruppo degli Sfulmini. Sistemazione e cena sicuramente apprezzabile considerando la nomea del Rifugio (cucina super, dolci incredibili!), quindi racconto dei luoghi e delle circostanze: ossia il quando, come e chi resero possibili quest’incredibile impresa delle Bocchette di Brenta e la storia del Campanil Basso! 
Tempo effettivo di percorrenza: 5,30 h. 
Metri dislivello in salita 300m 
Metri dislivello in discesa 300m 

3°giorno: 
Le Bocchette centrali, ossia la parte forse più spettacolare e famosa dell’intera “alta via del Brenta”. Dalla Bocca d’Armi (2.552 mt.) si riprende l’itinerario trasversale – aperto sul versante di Molveno – disegnato attraverso l’intero massiccio del Brenta. Scalette e funi, in totale sicurezza consentono di raggiungere, appagati da straordinari panorami, la base della catena degli Sfulmini e del Campanil Basso, guglia simbolo delle Dolomiti di Brenta sulle cui pareti è frequente vedere scalatori “al lavoro” lungo le diverse vie. Un’ultima spettacolare traversata lungo il sentiero Gottenstein prima di giungere alla Bocca di Brenta ed al Rifugio Pedrotti alla Tosa (2.491 mt.). Dopo la meritata pausa ristoro, discesa per sentiero attraverso la Val dei Massodi con meta finale Pradel, attraverso i Rifugi Selvata e Croz dell’Altissimo, quindi in telecabina discesa finale a Molveno. Brindisi e arrivederci! 
Tempo effettivo di percorrenza (con rientro a valle): 6 h.  
Metri dislivello salita 300m 
Metri dislivello discesa 1700m 

ATTREZZATURA A NOLEGGIO.

Mmove into nature offre un ampio servizio di noleggio attrezzature per le tue vacanze perfette all'aria aperta.

Prezzi Dettagli
Scegli la tua

ATTIVITÀ PREFERITA

Non importa se preferisci acqua o roccia, ti proponiamo l'attività giusta per te.

VI SERVE AIUTO?

+39 334 2193862